Progetti e processi

Da Lca rifiuti.
Versione del 8 dic 2008 alle 12:40 di Paolone (Discussione | contributi) (Nuova pagina: Ogni studio costituisce un progetto. Sono stati eseguiti 36 progetti sulla gestione dei rifiuti. Le sintesi riportate sono 20 e ciascuna di esse è possibile vedere i processi che cost...)

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

Ogni studio costituisce un progetto. Sono stati eseguiti 36 progetti sulla gestione dei rifiuti. Le sintesi riportate sono 20 e ciascuna di esse è possibile vedere i processi che costituiscono il singolo progetto. Dei processi ottenuti dalla banca dati di origine è visibile solo il titolo.

Per descrivere i trasporti, le energie termica ed elettrica, molti materiali e i trattamenti di fine vita sono stati usati i processi delle seguenti banche dati contenuti nel codice di calcolo usato: BUWAL250, Data Archive, IDEMAT 2001, Industry data, ETH-ESU 96, Ecoinvent, DK Input Output Database 99, USA Input Output Database 98, LCA Food DK.

Nei trattamenti di riciclo è stato usato il prodotto evitato e nei processi di incenerimento sono stati usati sia il criterio dell’allocazione (100% sul processo di trattamento) sia la produzione evitata di energia termica ed elettrica.

Sono stati creati molti processi di trattamento di fine vita i cui dati sono stati raccolti dalle aziende che lo praticano: le discariche per Rifiuti Solidi Urbani (RSU) e per Rifiuti speciali, l’inceneritore per RSU e per rifiuti ospedalieri, il riciclo di materiali (alluminio, plastica, vetro da monitor, materiali da costruzione), dei beni durevoli (computer, lavatrice, auto e telefono), di componenti (pneumatici, batterie, oli esausti, schede elettroniche), di scarti di lavorazione (fanghi pericolosi), il compostaggio, la biostabilizzazione degli RSU prima del conferimento in discarica.

Sono stati studiate le gestioni dei rifiuti, in due ospedali (L’Aquila e Pistoia), in alcuni Comuni d’Italia (Rende, Vibo Valentia, Molfetta, Monte di Procida, Milano, L’Aquila) e i PPGR di Parma, Rovigo, Potenza e Bari.

Di seguito vengono elencati in ordine temporale i titoli dei casi studio effettuati dal gruppo di laureandi e dottorandi dell’ENEA e dall’Azienda LCA-lab, spin off-ENEA, con i nomi degli autori e delle loro Università o Enti di provenienza:


  1. La gestione dei rifiuti a Molfetta - Lucrezia Damiani (Economia Cattolica di Milano)
  2. Il fine vita del telefono in Sicilia - Emanuela Dado (Ing. Amb. Palermo)
  3. Il fine vita della lavatrice - Michele Ziosi (Ing. Gest. Bologna)
  4. La gestione dei rifiuti a Milano - Luca Mattoni (Scienze Amb. Bicocca Milano)
  5. La discarica di Poiatica di Reggio E. - Piergiorgio Aprili (Ing. Amb. Bologna)
  6. La discarica di Poiatica di Reggio E. - Manuela Salsi (Scienze Amb. Parma)
  7. La discarica di Poiatica di Reggio E.: gli agenti infettanti - Cristina Colombari (Biologia Modena)
  8. Il fine vita del computer - Vito Monno (Economia Torino)
  9. Il riciclo dell’alluminio - Germana Olivieri (Economia Firenze)
  10. Il riciclo del vetro da monitor - Francesca Rombaldoni (Ing. Amb. Perugia)
  11. La gestione dei rifiuti a Rende(CS) - Giuseppe Tocci (Ing. Amb. Cosenza)
  12. La gestione dei rifiuti a Vibo Valentia - Gaia Bramanti (Ing Amb. Cosenza)
  13. La gestione dei rifiuti a Monte di Procida - Giuseppe Schiano di Cola (Scienze Amb. Parthenope di Napoli)
  14. Il riciclo del vetro da monitor- Irene Taddei (Chimica Modena)
  15. La gestione dei rifiuti ospedalieri dell’Ospedale di Pistoia - Arianna Zampini (Master Bicocca Milano-Biologia)
  16. Il compostaggio - Francesco Blumetti (Ing. Mecc. Modena)
  17. La bio stabilizzazione degli RSU di Reggio E. - Nicola Carlini (Ing. Mecc. Modena)
  18. La discarica di Poiatica di Reggio E.: l’uso del biogas - Irene Taddei (Ing. Amb. Bologna)
  19. L’inceneritore Silla II dell’AMSA di Milano - Claudia de Robertis (Ing. Amb. di Bologna)
  20. L’inceneritore per rifiuti ospedalieri di Monte Malnome di Roma - Federico Zonarelli (Economia Roma Tre)
  21. Il riciclo della plastica - Alberto Quintavalle (Ing. Az.-Parma)
  22. Il riciclo del Polipropilene - Luca Ferrari (Ing. Az.-Parma)
  23. Il trattamento dell’inchiostro da stampante - Germana Olivieri (Chimica Ind.Bologna
  24. La gestione dei rifiuti a L’Aquila - Roberto Spagnoli (Scienze Amb. L’Aquila)
  25. La gestione dei rifiuti ospedalieri dell’Ospedale di L’Aquila - Sara Signori(Scienze Amb. L’Aquila)
  26. Il trattamento di un rifiuto speciale e il suo conferimento nella discarica ASA di Castelmaggiore (BO) - Sara Signori(Scienze amb. L’Aquila)/e Francesca Falconi (LCA-lab)
  27. Il Piano Provinciale dei Rifiuti di Parma - Bernadette Guglielmetti (Scienze Ambientali Parma)
  28. Il fine vita delle schede elettroniche- Anna Maria Ferrari (Chimica Modena)
  29. LCA di un rifiuto pericoloso - Canestri Trotti Elena (Economia di Bologna)
  30. LCA del Piano Provinciale dei Rifiuti di Rovigo - Bari Michele (Ecologia ed Evoluzione dell'Università di Ferrara)
  31. L'analisi ambientale del piano provinciale dei Rifiuti di Potenza - Innocenzo Colangelo (Corso di laurea CLEA/CLEP dell'Università Bocconi di Milano)
  32. LCA della raccolta e del trattamento degli oli esausti –Riccardo Guido (Ing. Gestionale di Bologna)
  33. LCA del Piano di Gestione dei Rifiuti di Bari – Marta Gagliardi La Gala (Scienze Ambientali dell’Università di Genova)
  34. Lo spargimento di liquame suino – Emanuele Pasquini (Scienze e tecnologia per l’Ambiente e il Territorio di L’Aquila)
  35. LCA di una cartuccia di toner per stampante rigenerata dalla ditta SAPI e confronto con quello di una cartuccia nuova – Anna Maria Ferrari (Ing. Modena) e LCA-lab
  36. LCA dello sterilizzatore Newster per rifiuti ospedalieri – Germana Olivieri (LCA-lab)